Dalla Febaf 12 proposte per la ripresa

di Andrea Pira
Modifiche alle attuali versioni delle regolamentazioni europee su banche (con Basilea III) e assicurazioni (con Solvency II), un’accelerare sull’attuazione dell’Unione dei Mercati dei Capitali, garantire parità agli operatori con regole per gestire le due transizioni ecologica e digitale. Sono alcune delle 12 proposte che la Febaf, la Federazione Banche Assicurazioni e Finanza, presenterà oggi in occasione del Rome Investiment Forum. «Banche, assicurazioni, fondi, società che contribuiscono al funzionamento dei mercati sono una cinghia di trasmissione delle politiche economiche e monetarie che deve girare senza sabbia nell’ingranaggio», spiega il presidente Innocenzo Cipolletta. «Le priorità concrete individuate insieme alle nostre tredici associate sono una proposta articolata finalizzata al rilancio dopo l’emergenza pandemica». Centrale in questo processo di rilancio sarà il ruolo del Next Generation Eu, di cui Febaf chiede una piena e rapida attuazione. (riproduzione riservata)
Fonte: logo_mf