Allianz migliora i target

PER IL 2022-2024 UTILI IN CRESCITA DEL 5-7% ALL’ANNO E ROE MINIMO DEL 13%
di Massimo Galli
Allianz migliora gli obiettivi triennali e annuncia la crescita del dividendo. Per il periodo 2022-2024 il colosso assicurativo tedesco punta a un incremento annuo dell’utile fra il 5 e il 7% e a un roe (return on equity) minimo del 13%. E questo in previsione di potenziali miglioramenti in tutte le aree di business, attraverso i centri di profitto lungo la catena del valore e con una gestione efficiente del capitale. Allianz è tradizionalmente attenta a gestire rigorosamente il capitale e intende proseguire lungo questo cammino. L’obiettivo è migliorare l’efficienza e ridurre la volatilità, grazie alla capacità di concentrarsi sulla riduzione dei rischi long tail del portafoglio. La stima è quella di generare capitale in eccesso per 12 miliardi di euro.

«Allianz continua a conseguire risultati oltre le aspettative e a sovraperformare, dimostrando così che la sua strategia di semplificazione incentrata sul cliente sta funzionando», ha osservato l’a.d. Oliver Bäte. «Ora puntiamo a sfruttare la nostra scala globale come vantaggio competitivo per crescere sia in termini di base clienti che di margini».

Per quanto riguarda la remunerazione degli azionisti, con effetto retroattivo dall’esercizio 2021 la compagnia bavarese migliorerà la politica dei dividendi, offrendo una cedola pari al livello maggiore tra un payout del 50% o un aumento del 5% rispetto al pagamento dell’anno precedente. Il payout sarà basato sull’utile netto rettificato per tenere conto dei principali elementi straordinari e volatili. Questa politica è soggetta al mantenimento di un Solvency II sostenibile superiore al 150% rispetto a un obiettivo superiore al 180%. «La nuova politica dei dividendi riflette la nostra fiducia nella solidità finanziaria e nella capacità di generare utili del gruppo Allianz», ha sottolineato il direttore finanziario Giulio Terzariol. «I nostri azionisti potranno essere certi che, anche in tempi difficili, il dividendo crescerà e potranno trarre beneficio dalla partecipazione al nostro percorso di crescita sostenibile».

A livello strategico sono cinque gli obiettivi: trasformare i business Vita-Malattia e l’asset management, consolidare la posizione di leadership in mercati chiave nei Danni, promuovere la crescita utilizzando piattaforme scalabili, migliorare l’integrazione verticale globale dei modelli operativi, potenziare la resilienza e la produttività del capitale. Nel Vita-Malattia la compagnia si concentrerà su protezione e salute, unit linked e prodotti a basso consumo di capitale. Nei Danni si punta a una crescita annua dei ricavi del 3-4% e a un combined ratio del 92%. Nell’asset managament continuerà lo sviluppo di Pimco, che amplierà gli investimenti Esg, e di Allianz Global Investors.

Infine, Allianz ha annunciato che la sua compagnia vita americana Allianz Life sta per stipulare un accordo di riassicurazione con affiliate di Sixth Street, fra cui Talcott Resolution Life Insurance e Resolution Life, per un portafoglio fixed index annuity del valore di 35 miliardi di dollari (30,9 mld euro). L’accordo libera 3,6 miliardi di euro di capitale per Allianz e i suoi azionisti.

Alla borsa di Francoforte, in una seduta negativa, il titolo Allianz ha guadagnato lo 0,55% a 198,38 euro.
Fonte: