IL RISCHIO INVALIDITÀ ulteriori aspetti di approfondimento

RISK MANAGEMENT DELLA FAMIGLIA

Autore: Alberto Cauzzi e Maria Elisa Scipioni
ASSINEWS 326 – gennaio 2021   
  

Per la valutazione del rischio e conseguentemente risolvere le necessità assicurative dei singoli soggetti è fondamentale conoscere le tutele garantite dal sistema pubblico di protezione sociale (pensioni e assicurazioni obbligatorie) per i rischi di invalidità, in modo tale da possedere gli strumenti operativi e fornire le adeguate risposte quantitative.

Va innanzitutto specificato che nel nostro Paese gli enti pubblici preposti a fornire forme di tutele al rischio di invalidità per i lavoratori autonomi o subordinati si differenziano a seconda che l’evento invalidante sia riconducibile all’attività lavorativa o meno. In particolare, spetta all’Istituto di Previdenza Sociale la tutela dei lavoratori invalidi per cause extra-lavoro, mentre all’assicurazione infortuni sul lavoro (INAIL) nel caso l’invalidità derivi da infortunio o malattia professionale.

Per “pensione di invalidità” si è soliti intendere genericamente, nell’uso comune, la sola prestazione erogata dall’INPS a favore del lavoratore per il quale sopraggiunge uno stato invalidante tale da ridurre totalmente o parzialmente la capacità lavorativa.

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati

© Riproduzione riservata