Reale Group: raccolta premi a 5 mld, utile consolidato a 138 mln €

La pandemia ha avuto impatti importanti in tutti i Paesi in cui opera Reale Group: Italia, Spagna e Cile. Tuutavia il gruppo conferma tenuta, stabilità e solidità con premi appena sotto i 5 miliardi, un patrimonio netto di 2,9 miliardi di euro e una Solvency Ratio a 285%, tra le più elevate del mercato e superiore a quella del 2019.

Solidità del Gruppo ribadita da Fitch a novembre con la conferma per Reale di un rating BBB + con outlook stabile, due livelli sopra il rating dello Stato italiano. Alla luce ancora di una forte indeterminatezza in questi ultimi mesi dell’anno e della necessaria prudenza Reale prevede ad oggi un utile 2020 complessivo di 138 milioni di euro.

“In questo anno difficile Reale Group ha confermato solidità e affidabilità e dimostrato resilienza, reattività e capacità di adattamento agli eventi. Con straordinaria velocità, Il Gruppo ha tutelato i suoi stakeholders principali (dipendenti, agenti, soci / assicurati) e confermato che la centralità delle persone è un asse portante del suo modello di business. Smart working da subito per il 99% dei dipendenti a massima tutela della loro salute, sostegno finanziario ed economico per le reti agenziali e strumenti digitali per garantire, anche a distanza, forte vicinanza ai soci / assicurati. A questi ultimi abbiamo dato supporto attraverso concreti aiuti economici quali rateizzazioni, dilazioni di pagamenti e soprattutto lo sconto di una mensilità al rinnovo della polizza RCVT, nonché servizi e prodotti ad hoc per far fronte all’emergenza COVID-19 – ha commentato Luca Filippone, Direttore Generale di Reale Mutua. Siamo inoltre convinti che il nostro piano strategico, che si conferma appieno per il triennio 21 – 23 nonostante la pandemia, ci permetterà di affrontare questo periodo difficile con successo e avendo i mezzi e le forze per cogliere le opportunità di crescita che il momento potrebbe offrire.

Reale

Il 2020 è caratterizzato da un decremento complessivo dei premi del lavoro diretto, rispetto al consuntivo 2019, del -6,1%. Il combined ratio operativo Danni migliora in rapporto al 99, 1% del 2019, in buona parte per effetto di una minore sinistralità riscontrata durante il periodo di lockdown in particolare sul comparto auto.

L’utile di esercizio, determinato utilizzando i principi contabili internazionali IAS/IFRS, sale a € 95, milioni, principalmente a causa del miglioramento tecnico della gestione danni. L’indice di solvibilità, calcolato con il Modello Interno Parziale, ammonta al 387%, confermandosi anche per la Capogruppo tra i più elevati a livello europeo.

Alla luce dei risultati di bilancio attesi, l’Assemblea dei Delegati di Reale Mutua ha deliberato per il 2021 l’erogazione di Benefici di Mutualità a favore dei Soci/Assicurati per un importo pari a circa   € 9,4 milioni. In continuità con quanto effettuato negli scorsi anni e in linea con lo spirito mutualistico di Reale Group, nel prossimo esercizio anche le controllate Italiana Assicurazioni e Reale Seguros destineranno, a favore dei propri Assicurati, complessivamente, € 0,9 milioni.

La nostra forza nel fronteggiare a testa alta le avversità dell’attuale contesto risiede nell’elevata professionalità e determinatezza delle persone che operano in Reale Group, guidati dai principi e valori mutualistici che da oltre 190 anni caratterizzano la nostra Società e che ci fanno considerare il supporto alle comunità come parte integrante del nostro modo di fare azienda – ha dichiarato Luigi Lana, Presidente della Società Reale Mutua di Assicurazioni.  Lo dimostrano gli 8 milioni di Euro erogati, come liberalità durante la prima ondata di Covid-19, a sostegno delle strutture sanitarie e della popolazione in Italia, Spagna e Cile.  Lo confermano i quasi 10 milioni di Euro che saranno erogati per il 2021, in benefici di mutualità e provvedimenti in favore dei nostri Soci/Assicurati e Clienti.  Per noi infatti l’assicurazione è garanzia di supporto e soccorso per Soci/Assicurati e Clienti nel momento del bisogno”.