Gli stili di gestione

FOCUS INVESTIMENTI

Autore: Alessandro Lazzari
ASSINEWS 326 – gennaio 2021
      

Il settore della gestione del risparmio, in continua evoluzione, offre oggi, anche agli investitori retail, interessanti soluzioni sotto il profilo dei rendimenti. Che si voglia investire in azioni, obbligazioni o materie prime, oggi sono diversi i canali di distribuzione attraverso i quali si può avere accesso a tali prodotti. Una volta scelta l’asset class nella quale investire, si deve scegliere se optare per uno strumento a gestione attiva o passiva. Investire su un prodotto attivo significa in sostanza scommettere sulla capacità di chi ne ha in mano la gestione di battere il benchmark di riferimento (ad esempio l’EuroStoxx 600 o il FTSE 100).

Storicamente, l’unico modo per investire nei mercati finanziari era quello di optare per soluzioni a gestione attiva, ma ora i prodotti a gestione passiva stanno crescendo anno dopo anno. Un tipico esempio di gestione passiva è costituito dagli ETF (Exchange Traded Funds).

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati