Benoît Ribadeau-Dumas candidato alla guida di SCOR dopo Kessler

L’emblematico Denis Kessler passerà il testimone della Direzione Generale di SCOR. L’annuncio della sua successione, prevista per Rendez-Vous de Septembre a Montecarlo, che sono stati cancellati a causa del coronavirus, era stato rinviato. Tuttavia, il mese scorso l’Argus ha rivelato l’esistenza di tre candidati esterni, identificati dal cacciatore di teste Spencer Stuart. Uno di essi è stato appena scelto dal Consiglio di amministrazione di SCOR per assumere la carica di amministratore delegato nella primavera del 2022, a condizione che la sua nomina sia approvata dall’assemblea generale del riassicuratore nella prossima primavera.

Si tratta di Benoît Ribadeau-Dumas, ex capo di stato maggiore del Primo Ministro Edouard Philippe. Quarantottenne, laureato all’Ecole Polytechnique e primo della sua classe all’ENA, questo funzionario senior ha lavorato in gabinetti ministeriali e ha lavorato anche nel settore privato con i gruppi Thalès e Zodiac, ma mai nel settore assicurativo. “Scegliendo Benoît Ribadeau-Dumas, personalità di altissimo livello riconosciuta per le sue qualità intellettuali e la sua leadership, il Consiglio di Amministrazione conferma la sua grande ambizione per SCOR”, osserva Augustin de Romanet, Lead Director del Gruppo.

Questo candidato sarebbe stato quindi favorito dal Consiglio di Amministrazione rispetto a Emmanuel Clarke, ex CEO del riassicuratore bermudiano Partner Re, che ha lasciato il suo incarico nell’agosto scorso, nonché a Frédéric de Courtois, general manager del gruppo Generali e braccio destro di Philippe Donnet. Secondo le informazioni del settimanale francese, un altro candidato si era dichiarato più di recente al suo interno: Laurent Rousseau, Deputy Chief Executive Officer di SCOR Global P&C. Il Consiglio di Amministrazione ha infine preferito l’indipendenza alla continuità.

Benoît Ribadeau-Dumas sarà nominato Vice Amministratore Delegato di SCOR a partire dal 1° gennaio 2021 ed entrerà a far parte del Comitato Esecutivo del Gruppo, in attesa dell’Assemblea degli Azionisti del 2021 che dovrebbe approvare la sua nomina a Consigliere, e successivamente dell’Assemblea degli Azionisti del 2022, che approverà la sua nomina a Amministratore Delegato.

In tal modo, SCOR attuerà la separazione delle funzioni tra il Presidente e l’Amministratore Delegato a partire dalla primavera del 2022, come richiesto dall’Authority delle assicurazioni, l’ACPR. Denis Kessler dovrebbe rimanere Presidente del Consiglio di Amministrazione di SCOR. Alla prossima Assemblea Generale del 2021 sarà presentata una delibera di modifica dello Statuto del Gruppo: fino ad allora fissato a 70 anni, il limite di età per ricoprire la carica di Presidente sarà allineato a quello degli Amministratori, consentendo a Denis Kessler di mantenere il suo mandato.

SCOR