Regolamento UE: modificati importi di base per RC professionale e capacità finanziaria degli intermediari

Nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea GUUE L 301/3 del 22 novembre 2019 è stato pubblicato il Regolamento Delegato (UE) 2019/1935 del 13 maggio 2019 recante modifica della direttiva (UE) 2016/97 sulle norme tecniche di regolamentazione che adeguano gli importi di base in euro per l’assicurazione della responsabilità professionale e per la capacità finanziaria degli intermediari assicurativi e riassicurativi (per la data di applicazione il corretto riferimento è nella versione in inglese: 12 giugno 2020).

In particolare, l’articolo 10 della direttiva (UE) 2016/97 è così modificato: 1) il paragrafo 4 è sostituito dal seguente:

«4. Gli intermediari assicurativi e riassicurativi devono essere in possesso di un’assicurazione per la responsabilità professionale valida in tutto il territorio dell’Unione o di analoga garanzia per i danni derivanti da negligenza nell’esercizio della loro professione per un importo di almeno 1 300 380 EUR per ciascun sinistro e di 1 924 560 EUR l’anno globalmente per tutti i sinistri, salvo che tale assicurazione o analoga garanzia sia già fornita dall’impresa di assicurazione, dall’impresa di riassicurazione o da altra impresa per conto della quale essi agiscono o sono autorizzati ad agire, ovvero tale impresa abbia assunto la piena responsabilità per i loro atti.»;

2) al paragrafo 6, secondo comma, la lettera b) è sostituita dalla seguente: «b) norme secondo cui l’intermediario deve possedere in modo permanente una capacità finanziaria pari al 4 % della somma dei premi annuali incassati e comunque non inferiore a 19 510 EUR;».

Il presente regolamento entra in vigore il ventesimo giorno successivo alla pubblicazione nella Gazzetta ufficiale dell’Unione europea. L’applicazione deve avvenire entro il 12 giugno 2020.

RC professionale