RCA: in leggero calo la frequenza dei sinistri nel 2018

Nel settore delle autovetture, la frequenza dei sinistri RCA assicurati durante il 2018 è stata complessivamente pari al 6,3%, in diminuzione del -0,3% rispetto al 2017. La distribuzione provinciale di queste frequenze, pur presentando notevole variabilità sul territorio, non sembra evidenziare particolari correlazioni con aree specifiche, ma piuttosto appare più elevata in alcune zone a maggiore densità abitativa e nella provincia di Prato.

Costo medio totale dei sinistri
Nel 2018, la totalità delle imprese operanti sul mercato italiano ha fatto registrare un costo medio dei sinistri pagati e riservati pari a 4.175 euro, in aumento dello 0,3% rispetto al 2017.

Per i ciclomotori, la frequenza dei sinistri è mediamente del 2,7%, in flessione dello 0,1% rispetto a quanto fatto registrare nel settore l’anno precedente. Al dato sostanzialmente stabile della frequenza dei sinistri, si accompagna una pari stabilità nel loro costo medio totale. Nel settore dei ciclomotori il costo medio totale dei sinistri gestiti nel 2018 è stato pari a 5.121 euro contro i 5.136 euro del 2017 (-0,3%).

La frequenza dei sinistri per i motocicli, a livello nazionale si attesta al 3,7%, con una riduzione di 0,3 punti (-7,5%) rispetto al dato registrato nel 2017. Alla riduzione nella frequenza dei sinistri corrisponde un costo medio complessivo pari a 6.516 euro, in calo dello 2,8% rispetto al 2017.

Nel settore degli autocarri la frequenza dei sinistri r.c. auto assicurati durante il 2018 è stata complessivamente pari al 6,8%, in attenuazione rispetto al 7,0% dell’anno precedente. La distribuzione provinciale di queste frequenze presenta notevole variabilità sul territorio con picchi tanto al Nord quanto nel Mezzogiorno.

Nel 2018, la totalità delle imprese operanti sul mercato italiano ha fatto registrare un costo medio dei sinistri pagati e riservati nel settore degli autocarri pari a 5.270 euro (-0,9%). Nonostante i maggiori rischi connessi a questa tipologia di veicoli, l’ammontare medio dei sinistri non eccede quello riscontrato in altri settori di tariffazione.

Fonte: IVASS

sinistri