RASSEGNA STAMPA ASSICURATIVA 05/12/2019

Selezione di notizie assicurative da quotidiani nazionali ed internazionali

 

logo_mf

Due nuove grane Antitrust per Google. In Italia la controllata 7Pixel di Mutuionline ha fatto ricorso al Tribunale Civile di Milano per chiedere un risarcimento stimato tra 800 e 900 milioni di euro per il danno causato al suo sito Trovaprezzi.it dal colosso di Mountain View a partire dal 2011 tramite un condotta, già accertata  e sanzionata dalla Commissione Ue nel 2017, consistente nel favorire il proprio servizio di comparazione per gli acquisti sfruttando la posizione dominante nella ricerca generalista su internet.

Sono partite le selezioni dell’Allianz Talent Program in Big Data Science, master universitario di secondo livello della durata di due anni, realizzato in collaborazione con il Politecnico di Milano e Cefriel che prevede l’assunzione con contratto di apprendistato di alta formazione e ricerca e l’inserimento nelle unità direzionali del quartier generale della compagnia assicurativa
Dopo mesi di attese e negoziazioni ha preso il via l’aumento di capitale da 700 milioni di euro di Banca Carige, approvato dall’assemblea del 20 settembre, con abbinati gratuitamente i warrant 2020-2022. La Consob ha anche dato via libera al ritorno in borsa dell’istituto ligure. L’offerta agli azionisti terminerà il 13 dicembre, con data di regolamento prevista il giorno 20. L’operazione si inquadra nell’ambito della manovra di rafforzamento patrimoniale, approvata dai commissari straordinari, che Carige intende eseguire per rispettare i requisiti di vigilanza prudenziale e impostare il rilancio. Altri obiettivi sono la chiusura della procedura di amministrazione straordinaria e la ricostituzione degli organi amministrativi.
Generali, attraverso la controllata argentina La Caja, ha chiuso un accordo di distribuzione con Mercado Libre, il più grande operatore di e-commerce in Sudamerica, per distribuire assicurazioni danni. Si tratta di un ulteriore passo nella partnership del Leone con Mercado Libre avviata nel 2011. In particolare, i clienti di Mercado Libre potranno effettuare preventivi e sottoscrivere polizze auto e casa di La Caja, accedendo alla piattaforma digitale di Mercado Libre. Lo sviluppo di questa soluzione si aggiunge agli altri canali della compagnia assicurativa come l’app mobile, il sito web, le 64 agenzie.
«Del Vecchio è un grandissimo imprenditore che ha fatto la storia nel paese e nel mondo nel suo settore e quindi, evidentemente, è un portatore di idee e innovazione incredibile. Il fatto che abbia deciso di investire in Mediobanca a me ha fatto piacere, perché ne ha fatto lievitare i valori e noi, essendo come Banca Mediolanum azionisti, abbiamo visto la partecipazione rivalutarsi: quindi, ben venga». Così Ennio Doris, fondatore del gruppo Mediolanum, ha commentato le recenti manovre di Leonardo Del Vecchio in piazzetta Cuccia, con la salita a quasi il 10% del capitale. Doris ha aggiunto che l’imprenditore dell’occhialeria «ha apprezzato molto il piano di Mediobanca».

Repubblica_logo

  • Clima malato, tra i Paesi con più vittime a sorpresa c’è anche l’Italia
Nel labirinto di stand della Conferenza sul clima di Madrid le cifre si inseguono in una specie di gara per catturare l’attenzione dei media.Tra il 1999 e il 2018 l’Italia ha registrato 19.947 morti riconducibili proprio a questi eventi (che hanno distrutto campi, case, strade, ponti): una strage che ci colloca al sesto posto per numero di vittime nell’ultimo ventennio. E abbiamo pagato un conto ingente anche in termini economici: 32,92 miliardi di dollari (18esimo posto per perdite pro capite). Nel solo 2018 i decessi sono stati 51, con un segno meno nei conti per 4,18 miliardi di dollari. Il paese più colpito nel 2018 è stato il Giappone, al terzo posto la Germania. Rispetto a un secolo fa, dice il rapporto, il caldo estremo ha 100 volte più probabilità di interessare l’Europa.

corsera

  • «Ha mal di stomaco». Muore di meningite. Sette medici indagati
Veronica, morta a 19 anni per una meningite fulminante. Il padre Paolo, 46 anni, operaio, scorre l’elenco dei sette medici degli Spedali Civili di Brescia che la Procura ha iscritto per omicidio colposo nel fascicolo aperto d’ufficio. I sintomi hanno iniziato a manifestarsi lunedì mattina, in Università. «Vomitava, aveva la febbre e si lamentava perché le faceva male il collo», racconta la mamma Debora Poli appena rientrata con Nicoletta, l’altra figlia di 16 anni. «Le avevano fatto tutti gli esami e non risultava nulla — prosegue —. Quando verso le 22 le hanno attaccato una flebo di antidolorifici e liquidi per idratarla, si era ripresa, ma avevano deciso di trattenerla. I medici ipotizzavano una gastroenterite acuta e l’abbiamo lasciata. Prima di salutarla scherzavamo, eravamo convinti di rivederla la mattina dopo». Alle 3.30 la situazione è precipitata. «Ci hanno chiamato. Veronica era in Terapia intensiva. C’era una lacrima di sangue sul suo viso. È stata sfortunata, tanto — conclude la madre —, ma adesso vogliamo capire e, se qualcuno ha sbagliato, è giusto che paghi».
  • Generali, le e-polizze in Argentina
Si rafforza il percorso di trasformazione digitale di Generali, che attraverso la controllata argentina La Caja, ha chiuso un accordo di distribuzione con Mercado Libre, il più grande operatore di ecommerce in Sudamerica, per distribuire assicurazioni danni. È un nuovo passo nella partnership di Generali con Mercado Libre, nata nel 2011 e caratterizzata dallo sviluppo di format innovativi per i clienti. In particolare, i clienti di Mercado Libre potranno ottenere preventivi e sottoscrivere polizze auto e casa di LaCaja, accedendo alla piattaforma digitale di Mercado Libre. Lo sviluppo di questa soluzione si aggiunge agli altri canali della compagnia assicurativa come l’app mobile, il sito web, l’assistenza telefonica diretta, le 64 agenzie fisiche diffuse sul territorio e gli accordi di distribuzione già in essere.
  • «Stato sociale, integrare pubblico e privato». I nodi per il welfare nei prossimi 30 anni
L’effetto generato dalla combinazione tra la tendenza demografica e i cambiamenti nel mercato del lavoro è riassunto dai numeri: nel 2050 le persone in età lavorativa saranno 7,4 milioni in meno rispetto ad oggi e all’appello mancheranno 2,4 milioni di occupati. In base alle cifre, evidenziate nel «Rapporto 2019 Think Tank Welfare, Italia» sviluppato da Unipol Gruppo con The European House Ambrosetti, le stime indicano per il 2050 un rapporto di 1,1 pensionati per ogni lavoratore. Una dinamica destinata ad avere ricadute sul sistema del welfare. Il rapporto aggiunge, del resto, che nel 2018 la spesa pubblica complessiva per il welfare ha raggiunto 488,3 miliardi di euro, con la voce per le pensioni che vale il 57,6% del totale.  Alla fine del 2018 erano 7,9 milioni gli aderenti a forme di previdenza complementare (un lavoratore su tre), mentre i destinatari di servizi welfare aziendali erano 1,7 milioni di lavoratori. Una delle risposte alla prevedibile crisi del welfare italiano è puntare sulla crescita. A ribadirlo è Carlo Cimbri, amministratore delegato del gruppo Unipol. «Abbiamo esaminato come redistribuire meglio le risorse che ci sono e come favorire forme integrative di previdenza. Ma il vero problema è come aumentare la capacità di produrre ricchezza».

  • Salta l’allargamento del 730 Rc auto familiare dal rinnovo
Sulla polizza Rc auto familiari si precisa che la classe di merito più bassa presente all’interno del nucleo, indipendentemente che si tratti di un mezzo a due o a quattro ruote, si applicherà solo al momento del rinnovo per la scadenza della polizza. Una precisazione che però, secondo l’Ania, «non cambia nulla e quindi la norma approvata mina l’equità sociale, depotenzia la sicurezza stradale e farà aumentare i prezzi».
  • Generali, in Argentina intesa con Mercado Libre
Generali, attraverso la controllata argentina La Caja, ha siglato un accordo di distribuzione in Argentina con Mercado Libre, il più grande operatore di e-commerce in Sudamerica, per veicolare le polizze danni. L’iniziativa, secondo quanto comunicato dalla compagnia, rappresenta un ulteriore passo nella partnership di Generali con Mercado Libre, nata nel 2011 e «caratterizzata dallo sviluppo di format innovativi e di grande successo per i clienti». In particolare, i clienti di Mercado Libre potranno effettuare preventivi e sottoscrivere polizze auto e casa di La Caja accedendo alla piattaforma digitale di Mercado Libre. Lo sviluppo di questa soluzione si aggiunge agli altri canali della compagnia come l’app mobile, il sito web, l’assistenza telefonica diretta, le 64 agenzie fisiche e gli accordi di distribuzione già in essere.
  • Previdenza complementare, deve crescere la trasparenza
In Italia più ombre che luci hanno caratterizzato sinora l’esperienza della previdenza complementare. In un Paese, infatti, dove la contribuzione alla previdenza pubblica è pari al 33% della retribuzione percepita (la più alta dei Paesi Ocse) qualsiasi altra forma di previdenza non avrebbe potuto che trovarsi in condizioni di difficoltà. Peccato che quel 33% così elevato di contribuzione sarà in grado di fornire un livello di copertura adeguato solamente in determinate situazioni (carriere contenute, pensionamento posticipato, lavoro regolare, eccetera). Per tutti gli altri, così come si era impostato nel 1992 con la riforma Amato, la differenza dovrà essere garantita dai fondi pensione. Le forme pensionistiche complementari, tuttavia, non sono entrate nei cuori dei lavoratori. Che in generale o non si iscrivono proprio (solo uno su tre) o non stanno risparmiando abbastanza o hanno comportamenti non responsabili sotto il profilo previdenziale (come la richiesta di anticipazioni, riscatti vari, eccetera).

insurancejournalgrande

  • Non c’è amianto nel talco per bambini Johnson’s Baby Powder
Johnson & Johnson ha detto il martedì che le prove recenti hanno indicato che il talco per bambini era esente da amianto, dopo che le indagini dell’Organismo di controllo degli alimenti e dei farmaci degli Stati Uniti hanno segnalato gli importi della traccia del materiale nel prodotto all’inizio di quest’anno.
Un totale di 155 test sono stati condotti da due diversi laboratori indipendenti utilizzando quattro diversi metodi di prova su campioni della stessa bottiglia testati dal laboratorio a contratto della FDA, ha detto l’azienda. I test sono l’ultimo sforzo di J&J per dimostrare la sicurezza del suo prodotto di largo consumo dopo che il test della FDA ha spinto J&J ad effettuare un ritiro nazionale di un lotto di Baby Powder a ottobre.

Handelsblatt

 

  • Queste sono le compagnie di assicurazione sulla vita più trasparenti
Spesso i clienti hanno difficoltà a capire quali diritti il loro contratto di assicurazione conferisce loro. Uno studio classifica le compagnie che comunicano meglio.