Hannover Re: 70 milioni di euro per un fondo calamità

Il Ministero dello Sviluppo tedesco e il riassicuratore Hannover Re vogliono utilizzare un fondo per colmare il gap finanziario dei paesi poveri nella protezione contro le calamità naturali.

Insieme alla società britannica Global Parametrics, hanno fondato il Natural Disaster Fund (NDF), per il quale il Ministero e il riassicuratore hanno messo a disposizione un totale di 70 milioni di euro.

Il fondo fa parte della “InsuResilience Global Partnership“, la cui “Vision 2025” è stata presentata al summit delle Nazioni Unite sul clima a settembre. Nei prossimi sei anni, intende fornire un miliardo di euro per proteggere 500 milioni di persone nei paesi emergenti e in via di sviluppo dalle conseguenze dei cambiamenti climatici e di altre calamità naturali.

Mentre nei paesi sviluppati circa il 50% dei sinistri catastrofali è assicurato, nelle regioni più povere la cifra è inferiore al 5%. “Il Ministero vuole dare un contributo sostanziale all’NDF per colmare questa lacuna”, ha detto il Segretario di Stato Maria Flachsbarth. I primi 25 milioni di euro proverranno dal Ministero per la Cooperazione Economica e lo Sviluppo, Hannover Re ne fornirà 45 milioni. Il modello è un fondo corrispondente in Gran Bretagna, che esiste dall’inizio del 2018.
Hannover Re