Generali: i candidati ridisegnano il processo di selezione

Dalla Gamification, che permette ai candidati di trovare posizioni coerenti alle loro competenze e interessi, alla e-room che permette al candidato di mostrare le proprie attitudini relazionali. Questi sono alcuni dei migliori prototipi selezionati al “Candidate Journey Contest” di Generali Italia che si è concluso ieri con la premiazione del team vincitore, presso la Torre Hadid di Generali a Milano.

Gianluca Perin, Direttore Risorse Umane e Organizzazione di Generali Italia ha dichiarato tramite una nota che “in Generali Italia stiamo ridisegnando il processo di selezione con un approccio innovativo che parte dall’ascolto e risponde alle emergenti esigenze del candidato. In un contesto di mercato sfidante, per riuscire ad attrarre i candidati con le competenze più richieste è infatti importante avvicinarsi a loro, nativi digitali sempre connessi, con modalità in linea con le loro preferenze. Vogliamo essere partner di vita dei giovani e rendere il processo di Recruiting più ingaggiante. Per questo abbiamo chiesto proprio a loro di aiutarci a ridisegnare l’esperienza dei candidati nell’ottica di renderla più veloce, snella e stimolante”.

Il Digital Contest, che ha preso il via il 22 settembre scorso, nasce con l’idea di dar vita al “viaggio del candidato” in un ambiente digitale innovativo dove azienda e candidati stabiliscano una relazione vincente per entrambi.

Oltre 300 partecipanti provenienti da atenei di tutta Italia – tra appassionati di tecnologia, con skill di design, grafica, marketing, comunicazione, social media, risorse umane, project management o business analysis – si sono affrontati in una sfida online di 12 settimane.

Ogni team ha potuto realizzare un prototipo grazie alla metodologia di Design Thinking, a oltre 30 moduli formativi sui maggiori trend dell’era digitale – realizzati da Generali Academy che ha recentemente ottenuto la certificazione Asfor – e al costante supporto di 20 esperti di business transformation, digital innovation e big data.

Ad aggiudicarsi la sfida è stato il team “Sughi Pronti” composto da Andrea Lela, Chiara Girardini e Andrea Ardovini: in palio un viaggio studio presso la Silicon Valley di San Francisco.

Generali