Bankitalia: meno prestiti alle imprese

In ottobre i prestiti al settore privato, tenendo conto delle cartolarizzazioni e degli altri crediti ceduti e cancellati dai bilanci bancari, sono cresciuti dello 0,3% su base annua e dello 0,5% su base mensile, secondo il documento «Banche e moneta: serie nazionali» di Bankitalia. I tassi di crescita dei prestiti alle famiglie sono cresciuti del 2,4%, mentre quelli alle società non finanziarie sono diminuiti dell’1,4% (-1% nel mese precedente). I depositi del settore privato sono cresciuti del 5,7% su base annua (contro il +4% in settembre), mentre il ritmo di crescita sui dodici mesi della raccolta obbligazionaria è tornato positivo (+1,1% contro -0,6% in settembre) per la prima volta da inizio 2012. Le sofferenze sono diminuite del 21,4% sui dodici mesi (in settembre la riduzione era stata del 21,7%) a causa di alcune operazioni di cartolarizzazioni avvenute nell’ultimo anno. I tassi d’interesse sui prestiti erogati nel mese alle famiglie per l’acquisto di abitazioni si sono collocati all’1,74% (1,82% in settembre). (riproduzione riservata)

Fonte: logo_mf