Respinti i ricorsi di Jonella ligresti e UnipolSai

La Cassazione ha respinto i ricorsi di Jonella Ligresti e UnipolSai contro le sanzioni per manipolazione del mercato irrogate dalla Consob nel marzo 2014 e confermate dalle Corti di Appello di Milano e Bologna. Confermata la sanzione di 250 mila euro (e l’interdizione di sei mesi) comminata a Jonella in quanto presidente e ad di Fondiaria Sai, quotata in borsa, all’epoca della diffusione di false informazioni in ordine alla rappresentazione della riserva sinistri Re Auto nel bilancio consolidato 2010.


Fonte: logo_mf