Il fisco dà una mano ai Pir ma adesso è l’ora dei Club

I ricchi investitori lamentano il fatto che vi sia il limite di trentamila euro annui da destinare ai piani. La corsa dei listini sembra terminata e quindi occorre farsi strada nell’economia reale. E spuntano altre soluzioni alternative


Fonte:aflogo_mini