Agropolizze agevolate con 300 mln

di Marco Ottaviano

In arrivo 300 milioni di euro per la campagna assicurativa 2018 a valere sulla sottomisura produzioni vegetali 17.1 del programma di sviluppo rurale nazionale. Le domande di sostegno devono essere presentate entro il 1° luglio 2019. Le risorse mirano ad ampliare la diffusione di strumenti assicurativi al fine di incentivare una più efficace gestione dei rischi in agricoltura.

È con il decreto ministeriale del 5 novembre 2018, n. 30623 (in attesa di essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale) che il ministero delle Politiche agricole ha approvato l’avviso pubblico della sottomisura 17.1 del Psrn (Programma di sviluppo rurale nazionale 2014-2020) produzioni vegetali, campagna assicurativa 2018 che persegue l’obiettivo di incrementare il numero di imprese agricole che fanno ricorso agli stessi strumenti assicurativi. Inoltre, la sottomisura si prefigge l’obiettivo di ridurre il divario nella diffusione degli strumenti assicurativi esistente tra alcune aree del paese e tra alcuni settori. La dotazione finanziaria di 300 mln di euro è così composta: 165 milioni a carico del fondo di rotazione (ex lege n. 183/1987) e 135 milioni a carico del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (Feasr). Gli aiuti sono destinati agli imprenditori agricoli iscritti nel registro delle imprese o nell’anagrafe delle imprese agricole istituita dalla Provincia autonoma di Bolzano, che siano agricoltori attivi e titolari di Fascicolo aziendale.

Agli imprenditori agricoli verrà concesso un contributo pubblico, sotto forma di sovvenzione, finalizzato al rimborso dei costi finanziari sostenuti dagli imprenditori agricoli per il pagamento dei premi relativi a polizze di assicurazione del raccolto e delle piante, stipulate per la campagna assicurativa 2018, a fronte del rischio di perdite economiche dovute a eventi climatici avversi assimilabili a calamità naturali, fitopatie e infestazioni parassitarie.

Fonte: