Lloyd’s: liquidati 1,7 mld $ per gli uragani Harvey, Irma e Maria

Il mercato dei Lloyd’s ha liquidato ad oggi sinistri pari a 1,7 miliardi di dollari statunitensi a fronte delle tempeste Harvey, Irma e Maria.

All’inizio dell’anno le stime dei Lloyd’s sul loro coinvolgimento nei tre uragani si attestava intorno ai 4,8 miliardi di dollari statunitensi.

I Lloyd’s brokers stanno ricevendo l’accordo al pagamento e le somme da parte dei managing agents dei Lloyd’s in soli cinque giorni di tempo e possono dunque risarcire tempestivamente gli assicurati.

Inga Beale, CEO dei Lloyd’s, parlando del mercato ha commentato: “Considerando che il mercato opera da 328 anni, i Lloyd’s ben comprendono l’importanza di onorare le loro promesse di pagamento. Da sempre queste sono le fondamenta sulle quali si basa la reputazione di fiducia dei Lloyd’s. Sostenuti da risorse finanziarie nette di 28 miliardi di sterline, il mercato è pronto a dare supporto agli assicurati quando ne hanno maggiore necessità. Oltre ad aiutare le aziende a riaprire i battenti, i sinistri pagati dal mercato dei Lloyd’s sono utilizzati in vari e differenti modi e per diversi scopi quali per esempio per la riattivazione di servizi pubblici come la corrente elettrica così che le persone possano scaldare le loro case o per lo sgombro di strade, ferrovie e piste d’atterraggio in modo che il commercio possa ripartire ed anche i soccorsi a coloro che ne hanno bisogno. I risarcimenti possono inoltre essere utilizzati per riparare le imbarcazioni e permettere ai pescatori di tornare in mare oppure per aggiustare i macchinari così che gli agricoltori possano riseminare i loro campi. Tutto ciò è di aiuto alle comunità locali per tornare alla normalità nel più breve tempo possibile.”

Negli ultimi cinque anni il mercato ha liquidato sinistri ad assicurati in tutto il mondo per 85 miliardi di dollari con una media di 43 milioni di dollari al giorno.