Ardian cede portafoglio da 1 miliardo ad Axa e Apg

di Manuel Costa
A seguito di un’asta competitiva, Ardian, società di investimenti indipendente, ha siglato un accordo per la cessione di un portfolio di asset infrastrutturali di oltre 1 miliardo di euro ad Axa e Apg, entrambi già azionisti del portafoglio dal 2006. Ardian rimarrà asset manager e advisor del portafoglio. Tale portfolio fa parte del secondo fondo di Ardian Infrastructure, chiuso nel 2007, e si compone di otto asset infrastrutturali principali, diversificati in termini sia geografici che settoriali. La transazione, che è soggetta all’approvazione da parte dei regolatori, si inquadra nell’ambito di quanto Ardian aveva promesso al momento del lancio del fondo, ovvero che avrebbe preso in esame le possibili opzioni per far ottenere una buona liquidità agli investitori dopo il decimo anno di investimento.

Il portafoglio di infrastrutture include rilevanti partecipazioni in molteplici asset strategici. Tra questi, la francese Lgv Lisea, la tratta autostradale spagnola Trados M-45, la rete di telecomunicazione ferroviaria Gsm-R di Synerail, la società francese di energie rinnovabili Kallista Energy, la tratta autostradale della Francia A88 e alcuni asset italiani quali 2i Rete Gas, 3 New & Partners e Hisi (Holding di Investimenti in Sanità e Infrastrutture).

Ardian, fondata nel 1996 e guidata da Dominique Senequier, può contare su 66 miliardi di dollari in gestione o oggetto di consulenza in Europa, Nordamerica e Asia. Ardian conta su una vera e propria rete globale, con oltre 470 dipendenti distribuiti tra le 12 sedi di Parigi, Londra, Francoforte, Milano, Madrid, Zurigo, New York, San Francisco, Pechino, Singapore, Jersey e Lussemburgo. (riproduzione riservata)
Fonte: logo_mf