Accordo con Health Italia per il welfare aziendale

Gli enti bilaterali costituiti dalla Cisal con Anpit, Cidec e Unica (En.Bi.C.), Anaci e Saci (En.Bi.F.) e con Anpit (En.Bi.Ms) sono da anni attivi nel garantire un processo di crescita costante delle aziende iscritte, partecipando alla costruzione di un sistema di welfare che si arricchisce, oggi, di nuovi e importanti valori. Nel tempo gli enti bilaterali hanno visto l’adesione di Confimprenditori, dell’Istituto dei revisori legali, della Lapet (associazione tributaristi), della Pmi Italia, dell’Uai e dell’Unci, a seguito della sottoscrizione dei Ccnl con Cisal. Se l’assistenza sanitaria, sviluppata insieme a mutua Mba, ha costituito le fondamenta di questi primi tre anni, dal 2018 nuove e altrettanto importanti prestazioni di welfare attivo si aggiungono fino a definire un pacchetto di grande interesse e valore. Per realizzare il tutto è stata selezionata Health Italia, una tra le più grandi realtà indipendenti nel mercato italiano che opera nel welfare aziendale e assistenza socio/sanitaria offrendo soluzioni focalizzate sui settori in cui ha sviluppato e raggiunto eccellenti livelli di know-how ed esperienza. L’offerta garantisce importanti vantaggi sia alle imprese che ai dipendenti, rendendo fruibile il servizio attraverso la piattaforma BenefitOnline, per una gestione del programma facile, intuitiva e veloce, personalizzata nei tempi e nelle modalità dal singolo dipendente. Le macro aree sviluppate sono:

– servizi per il tempo libero: centinaia di convenzioni con centri sportivi, agenzie di viaggio, centri benessere, scuole e istituti, cinema e teatri;

– rimborso delle spese per la cura e l’istruzione dei figli, dall’asilo nido ai corsi post università;

– sostegno alla famiglia: assistenza domiciliare e non ai familiari anziani o non autosufficienti e baby sitter;

– servizi salvatempo: con il «maggiordomo aziendale» le aziende dispongono di risorse destinate alla gestione delle commissioni richieste dai dipendenti;

– coperture delle spese mediche per la cura e la prevenzione di patologie e infortuni;

– contributi alla previdenza integrativa;

– buoni spesa e gift card.

Politiche retributive più efficaci e vantaggiose sia per gli imprenditori che per i dipendenti, quale strumento di incentivazione del personale atto a migliorare il clima aziendale e a fidelizzare i dipendenti. Le imprese lungimiranti hanno compreso il valore del welfare aziendale con al centro la salute e il benessere dei lavoratori, non solo perché un lavoratore in piena salute lavora meglio, ma perché il sentirsi tutelato e protetto lo motiva e crea un clima che favorisce i processi di innovazione e sviluppo, attenua le resistenze al cambiamento, genera un clima aziendale favorevole. Questi sono i motivi che hanno indotto gli enti bilaterali a costruire un percorso vero e proprio che superi la concezione conservativa dello status quo aziendale accompagnando le aziende a fruire di valori tanto importanti al punto da essere introdotti a pieno titolo nelle negoziazioni collettive ed essere incluso e ricompreso nei contratti collettivi nazionali del lavoro. A questo proposito l’esperienza già maturata da Enbic, Enbims ed Enbif con mutua Mba al fianco, dimostra quanto importante sia la sensibilità delle imprese su questi temi: i numeri crescenti di adesioni a contratti collettivi di lavoro che prevedono l’impegno alla tutela della salute del lavoratore, dimostrano che la strada segnata è giusta e consentono, allo stesso tempo, di colmare il vuoto lasciato dalle istituzioni. L’accordo in essere tra gli enti bilaterali, Health Italia e Impresa plus servizi srl mette a disposizione delle aziende del circuito soluzioni innovative con elevati livelli di servizio e piani di welfare su misura, sfruttando le potenzialità garantite dalle tecnologie più avanzate. Questo è il futuro che Enbic Enbims ed Enbif hanno realizzato già oggi.

Riccardo Tomaselli Coordinatore Nazionale Health Italia Spa
Fonte: