Generali ridisegna l’assetto organizzativo in Italia

Generali Italia ha ridisegnato l’assetto organizzativo e operativo dal primo gennaio 2016, con l’istituzione di ruoli chiave per il governo del business a livello di Country; un maggiore presidio delle relazioni con Autorità, Istituzioni e Associazioni e una maggiore focalizzazione e semplificazione delle attività di Generali Italia. 

Per una migliore governance della Country Italia, spiega una nota, è stato affidato ad Andrea Mencattini il ruolo di Chief Governance of Insurance Subsidiaries, Business Development & Institutional Relations Officer. Questa nuova funzione ha l’obiettivo di garantire il presidio, il monitoraggio ed il coordinamento delle attività delle compagnie assicurative controllate da Generali Italia, lo sviluppo di iniziative di business, e al tempo stesso accrescere la rappresentanza della Compagnia nei confronti di Autorità, Istituzioni e Associazioni. 

Mauro Montagnini, attuale Chief Property & Casualty Officer, sarà proposto al Comitato Esecutivo di Ania come nuovo Responsabile dell’area Danni di Ania, dove potrà dare il proprio contributo professionale rafforzando così la struttura dell’Associazione. Per garantire una gestione più integrata e semplificata di Generali Italia è stata creata la struttura Insurance & Operations che attribuisce a Marco Sesana, in qualità Chief Insurance & Operating Officer, tutte le leve tecniche e operative di business, con l’obiettivo di garantire un maggior coordinamento e l’ottimizzazione delle linee di business (Vita e Danni, inclusi i Sinistri) e delle operations. 

Marco Sesana sarà coadiuvato da Massimo Monacelli, in qualità di Chief Property & Casualty and Claims Officer. La nuova funzione assicurerà una gestione integrata e unitaria dei processi danni e sinistri. Il business Vita & Employee Benefits sarà invece affidato a Giancarlo Bosser in qualità di Responsabile Life & Employee Benefits. Vengono confermate le altre responsabilità aziendali e le relative linee di riporto. 

“Dopo il completamento dell’integrazione abbiamo definito un nuovo assetto organizzativo, funzionale all’implementazione in Italia della nuova strategia di Gruppo”, ha dichiarato Philippe Donnet, Country Manager e amministratore delegato di Generali Italia. “Puntiamo a rafforzare la leadership nel mercato assicurativo italiano attraverso la semplificazione dei rapporti con i clienti e dei processi industriali”.