Allianz Global Corporate & Specialty estende la capacità della polizza assicurativa “Cyber Protect”

Allianz Global Corporate & Specialty (AGCS) raddoppia la capacità di copertura dei rischi cibernetici, passando pertanto ad un indennizzo che può raggiungere i 100 milioni di euro contro i precedenti 50 milioni.

“Il lancio di Allianz Cyber Protect è stato accolto molto positivamente sul mercato italiano. In questi ultimi mesi la consapevolezza dell’esistenza della cybercriminalità è aumentata enormemente. Ormai, un numero sempre crescente di aziende considera la cyberassicurazione un elemento essenziale della gestione dei rischi informatici,” spiega Véronique Bruyland, Financial Lines Manager di AGCS per l’area del Mediterraneo. “Ciò nonostante, spesso ci è stata richiesta una maggiore capacità di copertura, soprattutto da parte delle aziende che operano in contesti internazionali. Ora questo è possibile grazie alla nostra copertura cyber in grado di offrire una garanzia che può raggiungere i 100 milioni di euro.”

Grazie alla soluzione assicurativa “Allianz Cyber Protect”, le aziende possono dotarsi di una copertura globale dai rischi informatici. Questa polizza copre le spese generate dalle misure rese necessarie per rispondere al verificarsi di attacchi alla rete informatica dell’azienda a fine doloso ed al conseguente ripristino dei dati danneggiati o distrutti. La polizza protegge dalle perdite di introiti derivanti da malfunzionamenti legati ad un cyber attacco. Questa polizza copre anche la responsabilità civile dell’azienda assicurata nei confronti dei propri clienti in seguito ad attacchi di hacker o ad un attacco DoS (denial of service). Sono inoltre coperte la violazione di dati e la pirateria informatica. La polizza assicurativa si fa carico, infine, degli oneri legati alla comunicazione di crisi destinata a tutelare la reputazione dell’azienda in questione.