A ottobre sanzioni per 4,59 mln €, 1,45 mln a 63 intermediari

Dopo un settembre “piatto” ecco che le sanzioni IVASS riprendono vigore ad ottobre, anche a scapito di numerosissimi intermediari: l’importo complessivo delle sanzioni sale a 4.598.018,23 euro:

– soggetti sanzionati: 103
– numero delle sanzioni inflitte: 362
– importo medio della sanzione: € 12.701.

A guidare le classifiche per importo e per numero Donau Versicherung AG Vienna Insurance Group con 114 sanzioni per un totale di 1.260.583,33 €. Seguono Groupama e Unipol.

La sanzione più cospicua è stata comminata a Ergo Assicurazioni: 200.000 € per combinato disposto degli artt. 134, comma 4-ter, e 191, comma 1, lettera b), del d.lgs. 209/2005 e dell’art. 6, comma 1, lettera h), del regolamento ISVAP 4/2006, degli artt. 134, comma 3, del d.lgs. 209/2005 e 7 del regolamento ISVAP 4/2006 e degli artt. 191, comma 1, lettera b), del d.lgs. 209/2005 e 3 del regolamento ISVAP 4/2006, in relazione alle seguenti fattispecie: – erronea applicazione della classe di merito in relazione a n. 25 contratti r.c. auto per i quali è stato applicato il malus, pur non essendo stata accertata la responsabilità principale a carico del contraente; – utilizzo di modalità operative per la trasmissione ai contraenti delle attestazioni sullo stato del rischio che hanno comportato per n. 6.910 contratti una riduzione del periodo annuale di osservazione; – omessa indicazione, in n. 1.194 comunicazioni agli assicurati in occasione della scadenza annuale della copertura assicurativa r.c. auto, delle prescrizioni di cui all’allegato n. 1 al regolamento ISVAP 4/2006.

Sono ben 63 gli intermediari sanzionati ad agosto per un totale di 1.456.333 €, come si può vedere nella classifica che segue.

Il dettaglio delle sanzioni e delle motivazioni:

Download (PDF, Sconosciuto)