RCA: una battaglia a colpi di smartphone?

Auto

La tecnologia e la telematica per codificare lo stile di guida reale del cliente e come strumenti di marketing

Traduzione: Jessica Menegatti
ASSINEWS 237: dicembre 2012

Grande discussione è stata fatta ed è tuttora in atto riguardo a quan­to previsto dal d.l. liberalizzazioni (d.l. 1/12, convertito dalla legge 27/12), in particolare per quanto riguarda la scatola nera o black box che le compagnie avranno l’obbligo di proporre ai loro clienti (che saranno liberi di accettarla o meno) accanto alle polizze rca “base”.

Un obbligo che l’ANIA ha subito bollato come interpretazione il­legittima della norma e suscettibile di produrre effetti negativi per compagnie e assicurati.

L’introduzione della scatola nera, insieme ad altre misure, dovrebbe consentire, nell’idea del legislatore, una sensibile riduzione dei costi dei sinistri e, di conseguenza, dei prezzi delle polizze.

Il montaggio della black box dovrebbe essere a carico delle compa­gnie, che dovranno pur recuperare i costi in qualche modo, magari decidendo di spalmare almeno una parte dei costi sui clienti. CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante

Hai dimenticato la Password?
Registrati