Ddl Stabilità: tetto al credito d’imposta per le assicurazioni

Tetto al credito d’imposta per le imprese di assicurazione dal 2013 pari al 2,5% delle riserve tecniche presenti in bilancio, che si ridurrà ogni anno dello 0,1% (0,15% l’ultimo anno) fino ad arrivare all’1,25 per cento.

E’ quanto prevede l’emendamento del Governo sulla Tobin tax presentato in commissione Bilancio del Senato alla legge di stabilità.

Nella relazione illustrativa allegata alla proposta di modifica dell’Esecutivo si legge anche che per le polizze vita e di capitalizzazione aziendali stipulate prima del 1996 è previsto che, a partire dal 2013, il maturato concorra alla formazione del reddito d’impresa del sottoscrittore e per il pregresso si prevede l’assoggettamento ad imposta del montante maturato a dicembre 2012.

La ritenuta per i rendimenti pregressi viene versata in cinque annualità (2013-2017), prevedendo una prima rata pari al 60% dell’importo complessivo e quattro rate successive di pari importo (10% dell’importo complessivo ad anno).

La provvista della ritenuta può essere acquisita dall’impresa di assicurazione mediante la riduzione della relativa riserva matematica.