Minucci presidente Ania

di Anna Messia

 

Aldo Minucci sale alla presidenza dell’Ania, e prende il posto di Fabio Cerchiai, che lascia l’incarico dopo nove anni al vertice dell’associazione della compagnie di assicurazione e che secondo le regole dello statuto non poteva più essere rieletto. La nomina di Minucci, avvenuta ieri durante l’assemblea dell’Ania, è stato l’ultimo atto del processo per il rinnovo del vertice.

La designazione del vice direttore generale delleassicurazioni Generali e presidente di Genertel, che è anche presidente di Telco e vicepresidente di Telecom Italia, era infatti avvenuta durante l’estate. Ma come succede per altre associazioni, anche per il rinnovo dei vertici Ania la fase della designazione è separata dalla nomina effettiva. Minucci ha ringraziato a nome dell’industria assicurativa Cerchiai «per gli importanti risultati ottenuti nei nove anni in cui ha guidato l’associazione con passione, competenza e leadership nell’interesse del mercato assicurativo e, più in generale, del Paese». «Non sarà facile sostituirlo», ha detto, «in una congiuntura così difficile per il sistema economico e finanziario, italiano e internazionale». E in effetti, per le imprese assicurative, questo è un momento molto difficile, con la raccolta dei premi dall’inizio dell’anno che continua a rallentare, il mercati azionari che flettono e soprattutto la pressione sui titoli del debito pubblico italiano che sono l’investimento predominante nel patrimonio delle compagnie di assicurazione. Ma il dossier più caldo che Minucci avrà sulla sua scrivania di presidente è quello del rinnovo del contratto assicurativo. Una trattativa difficile che Minucci, come vicepresidente dell’associazione, sta portando avanti da un anno e mezzo e che ora è in una fase di stallo. Ieri intanto l’assemblea ha anche nominato i due vicepresidenti. Si tratta di Carlo Acutis, vicepresidente di Vittoria Assicurazioni, confermato, e di Maria Bianca Farina, amministratore delegato di Poste Vita e Poste Assicura, che ha preso il posto dello stesso Minucci. Nominato anche il nuovo comitato esecutivo che vede la conferma dell’ex amministratore delegato di FonSai, Fausto Marchionni, rimasto nel gruppo alla guida di Siat. (riproduzione riservata)