Il nuovo cda del maxipolo assicurativo dovrà aspettare aprile

Doveva essere tutto pronto per il 31 dicembre: il nuovo maxipolo assicurativo del gruppo Intesa e ovviamente anche il nuovo consiglio di amministrazione di Intesa Sanpaolo Vita, la società che nascerà appunto dall’integrazione di tutte le controllate assicurative del gruppo, ovvero Intesa Vita (che apporterà riserve tecniche per 28 miliardi), CentroVita (3 miliardi) e Sud Polo Vita (8 miliardi) che saranno fuse all’interno di Eurizon Vita (27 miliardi). E poi quest’ultima, come noto, è destinata a cambiare nome in Intesa Sanpaolo Vita. Ma mentre le pratiche per l’integrazione procedono secondo la tabella di marcia (la fusione sarà operativa a tutti gli effetti dal primo gennaio 2012) è plausibile invece che la nomina del nuovo cda venga rinviata di qualche mese in attesa dell’insediamento del neo consigliere delegato, Enrico Cucchiani che sarà operativo in Intesa dal 22 dicembre. E con le vacanze di Natale di mezzo, il tempo a disposizione sarebbe troppo poco. La soluzione più probabile, a questo punto, sembra essere quella di lasciare in carica il consiglio della compagnia incorporante, ovvero Eurizon Vita, in attesa della naturale scadenza di aprile. (riproduzione riservata)

Anna Messia