Ad ottobre sanzioni per 4.200.991,85 €, agli intermediari 893.666,66 €

Niente sanzioni straordinarie  ad ottobre, ma nonostante questo rimane alto l’importo complessivo, sia per le compagnie che per gli intermediari:

 

• soggetti sanzionati: 72
• numero delle sanzioni inflitte: 443
• ammontare complessivo delle sanzioni: € 4.200.991,85
• importo medio della sanzione: € 9.483.

Entrambe le classifiche per importo  e per numero sono guidate da Groupama, con € 453.363,53 e 48 sanzioni.

In seconda posizione un intermediario, Blasi Anna, che si aggiudica anche il primo posto per importo di sanzione singola: 409.000 €

16 gli intermediari sanzionati per un totale di € 893.666,66. 

Ecco le sanzioni più cospicue inflitte agli intermediari (le altre si possono trovare nella classifica che segue):

– Blasi Anna, € 409.000 per mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in n. 408 occasioni; mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale;

– Duebi s.a.s. di Barlocco Ambrogio & C. € 224.000 per mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale; mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in n. 111 occasioni;

– D’Aguanno & De Filippis Assicurazioni s.n.c. € 71.000 per mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale; mancata osservanza degli obblighi di conservazione della documentazione relativa a n. 47 titoli;  mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in n. 23 occasioni;

– Provolo Giorgio e € 54.000 per mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale; mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in n. 53 occasioni;

– Insurance Group s.r.l. € 48.333,33 per ricorso, nell’esercizio dell’attività di intermediazione, all’opera di un collaboratore in assenza della preventiva iscrizione al RUI; mancato rispetto dell’obbligo di separazione patrimoniale; mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in n. 43 occasioni; mancata comunicazione all’Autorità dell’avvio di operatività con relativa attestazione concernente la sussistenza della copertura della polizza di assicurazione della responsabilità civile;

– Business Services Assicurazioni di Merola Brunella & C. s.a.s. € 32.000 per mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza, trasparenza nei confronti degli assicurati in n. 32 occasioni.

Ecco la classifica realizzata sulla base dell’importo delle sanzioni inflitte nel mese di settembre 2011 dall’Authority di settore:

 

Ecco la classifica realizzata sulla base del numero delle sanzioni inflitte nel mese di settembre 2011 dall’Authority di settore:

 

Le motivazioni  delle singole sanzioni:

Download (PDF, Sconosciuto)