Ivass: a settembre sanzioni per 575.144 € alle imprese di assicurazione

Sono 6 le imprese di assicurazione sanzionate a settembre da Ivass, per un totale di 575.144 euro.

Nel dettaglio a ricevere la sanzione singola più cospicua è Genertellife s.p.a., che riceve una sanzione di 107.220 euro per mancato rispetto del termine contrattuale previsto per la liquidazione della prestazione assicurativa di polizze vita per 25 posizioni nel periodo dal 1° marzo al 31 agosto 2021.

Ma è UnipolSai ad aggiudicarsi la prima posizione quanto a importo complessivo delle sanzioni, ricevendo 3 sanzioni per un totale di 206.160 euro, per mancato accoglimento,
entro il termine di 60 giorni, della richiesta di accesso agli atti del fascicolo di
sinistro r.c. auto.

Alleanza Assicurazioni riceve 3 sanzioni, per un totale di 139.500 euro, per mancato rispetto del termine contrattuale previsto per la liquidazione della prestazione assicurativa
di polizze vita.

Poste Vita riceve una sanzione di 82.264 euro per mancato rispetto del termine contrattuale previsto per la liquidazione della prestazione assicurativa di polizze vita per 28 posizioni nel periodo dal 1° marzo al 31 agosto 2020

Allianz Spa riceve una sanzione di 30.000 euro per mancato rispetto, per n. 13 posizioni di danno del ramo r.c. auto, dei termini per la formulazione dell’offerta di risarcimento al danneggiato ovvero per la comunicazione dei motivi di diniego della stessa nel periodo dal 1° marzo al 31 agosto 2021.

Una sanzione da 10.000 € riceve Adriatic Osiguranje D.D. per tardiva trasmissione alla
banca dati SITA-ATRC di n. 507 attestati di rischio nel periodo dal 1° gennaio al 30 giugno 2021 – su n. 22.167 attestati trasmessi complessivamente nello stesso periodo.

Nei primi nove mesi le sanzioni totali comminate alle imprese ammontano così a 4.069.146 euro.