Aviva segnala una crescita della raccolta premi ante imposte del 10% a 7,2 mld sterline

Il gruppo assicurativo inglese Aviva ha registrato nel terzo trimestre dell’anno una raccolta premi ante-imposte di 7,2 miliardi di sterline (circa 8,2 miliardi di euro), per un incremento del 10% rispetto ai 6,5 miliardi di sterline dello stesso trimestre dell’anno scorso.

La società rileva che i ricavi lordi nel Regno Unito sono aumentati del 7% a £ 3,9 miliardi, mentre sono cresciuti dell’8% in Canada a £ 3,0 miliardi, a valuta costante. Il combined ratio operativo si conferma su buoni livelli al 94,3% rispetto al 92,4% dello scorso anno.

Amanda Blanc, Group Chief Executive Officer, ha commentato: “Le nostre performance sono costantemente positive. Abbiamo attraversato nove mesi buoni, nonostante le grandi complessità del contesto economico, grazie alle nostre posizioni di leader di mercato, alla nostra attenzione al cliente e ai chiari vantaggi dell’attività diversificata di Aviva in ambito assicurativo, patrimoniale e pensionistico. I nostri clienti hanno continuato a risparmiare per il loro futuro e a proteggere ciò che è per loro prezioso. I flussi nel nostro business Wealth sono stati incoraggianti e i volumi assicurativi generali continuano a crescere, soprattutto nelle linee commerciali. Anche la redditività rimane solida sia nell’assicurazione sulla vita che in quella generale. Rimaniamo fiduciosi nelle prospettive di Aviva. Siamo sulla buona strada per raggiungere i nostri obiettivi finanziari e lo slancio commerciale sta crescendo”.