L’Insurtech si prepara a un 2021 da record, con investimenti che raggiungono i 10,5 mld $

Il 2021 ha già superato il record di 10,5 miliardi di dollari in investimenti insurtech raccolti durante i primi tre trimestri, secondo un rapporto di Willis Towers Watson.

Il rapporto di WTW sugli investimenti Insurtech afferma che il numero totale di accordi è attualmente pari a 421, battendo quello che era il precedente record annuale.

L’ultimo trimestre ha visto 113 accordi fruttare più di 3,1 miliardi di dollari in investimenti, un aumento del 23% rispetto al Q3, 2020. È stato il secondo migliore  trimestre di finanziamento secondo l’analisi di WTW.

Il numero di deal è aumentato solo del 9% rispetto all’anno precedente, ma il numero di mega-rounds da 100 e oltre milioni di dollari è stato di 11 e ha rappresentato più della metà dei finanziamenti totali.

Due dei tre maggiori accordi erano con InsurTech legate al cyber: Coalition (205 milioni di dollari) e At-Bay (185 milioni di dollari).

Nel frattempo, la quota di obiettivi di investimento con sede negli Stati Uniti è rimbalzata a quasi il 46%, un aumento di circa sette punti rispetto al trimestre precedente, ma paesi come Indonesia, Svezia, Sud Africa, Singapore e gli Emirati Arabi Uniti hanno visto un aumento dell’attività di deal trimestre dopo trimestre.

Il rapporto di WTW aggiunge che le startup early-stage hanno raccolto un record di 630 milioni di dollari, mentre la loro dimensione media è cresciuta fino a quasi 12 milioni di dollari.

La quota di seed e angel rounds è scesa drasticamente, tuttavia, a solo il 19%, il suo punto più basso dal Q2, 2020. Al contrario, il numero di accordi di serie A è quasi raddoppiato al 31% degli accordi.

insurtech