La francese April sventa un tentativo di attacco cyber

Sotto cyber attacco il gruppo francese April, che ha sospeso in parte le sue attività

Il 3 novembre un gruppo di hacker ha lanciato un attacco ai sistemi informativi del gruppo francese April che è stato costretto a sospendere parte delle proprie attività.

Ancora una volta si conferma come il settore assicurativo sia uno dei principali bersagli degli hacker.

La reazione di April

Il team IT di April ha rilevato immediatamente il tentativo di intrusione nei sistemi, andando a implementare le procedure di sicurezza e riuscendo in questo modo a fermare l’attacco. Non appena identificato il tentativo di intrusione, scrive L’Argus de l’assurance, è stato bloccato ogni accesso esterno (inclusa l’extranet) al sistema informativo del Gruppo e alle sue piattaforme clienti, al fine di effettuare tutte le verifiche del caso che non hanno rilevato tracce di violazione dei dati.

La chiusura forzata di parte delle attività ha costretto April a lavorare con i propri clienti e i circa 15.000 broker del network, attraverso un piano di continuità operativa di emergenza.

Dopo oltre una settimana dal tentativo di attacco cyber la situazione è sotto controllo. April sta tornando progressivamente alla normalità.

April non è certo l’unica azienda del settore ad essere bersaglio di tentativi di attacchi cyber in Francia. Lo scorso agosto, AssurOn, una controllata del gruppo Prévoir, ha sventato un tentativo di attacco ransomware guidato da Ragnarok, un gruppo di hacker che dilaga dal 2019. Nel luglio 2020 anche la mutua MMA è stata costretta a spegnere precauzionalmente i propri sistemi informatici in presenza di un attacco che ha paralizzato l’attività per diverse settimane. Nel febbraio 2021, era toccato al Mutuelle Nationale des Hospitalier (MNH) subire un pesante attacco ransomware che aveva costretto la settima mutua di assicurazione sanitaria francese a sospendere buona parte dell’attività per circa un mese, essendosi rifiutata di pagare il riscatto richiesto.

April