Kaspersky: allarme attacchi phishing a +208% per il Black Friday

L’allarme sul pericolo degli attacchi pishing è lanciato dai ricercatori di Kaspersky: riprodotte finte pagine per il pagamento elettronico dei prodotti. 

Il Black Friday è considerata l’esca perfetta per le truffe online. E’ Kaspersky a mettere in guardia dal momento che i tentativi di truffa sono più che raddoppiati fra settembre e ottobre in vista dell’appuntamento con la giornata degli sconti, passando 627.560 a 1.935.905, pari a un’impennata del 208%. La maggior parte delle truffe consiste in attacchi di phishing che riproducono finte pagine per il pagamento elettronico in fase di acquisto.

Oltre 40 mln di attacchi di phishing nei primi 10 mesi dell’anno

Durante i primi dieci mesi del 2021, i prodotti Kaspersky hanno rilevato più di 40 milioni di attacchi di phishing rivolti alle piattaforme di e-commerce e di e-shopping, così come agli istituti bancari. Dopo 18 mesi difficili, nel 2021 i negozi fisici hanno vissuto una ripresa e gli acquirenti sono tornati in parte allo shopping offline.

Nel 2021, il numero totale di tentativi di phishing finanziario che prendono di mira i sistemi di pagamento elettronico è più che raddoppiato da settembre (627.560) a ottobre (1.935.905) con un aumento percentuale del 208%.

Inoltre, è stato registrato un aumento del numero di email di spam rilevate dai prodotti di Kaspersky. Dal 27 ottobre al 19 novembre, nel periodo subito prima della stagione dei saldi, sono state registrate 221.745 email di spam contenenti le parole “Black Friday”.

I ricercatori di Kaspersky hanno anche analizzato quali tra le più popolari piattaforme di shopping sono state utilizzate come esca per diffondere pagine di phishing. Guardando al numero totale di tentativi di phishing che sfruttano i nomi dei negozi online è stato osservato che Amazon è l’esca più utilizzata. Per la maggior parte del 2021, il secondo più sfruttato è stato eBay, seguito da Alibaba e Mercado Libre.

attacchi phishing