Generali, Delfin compra

COSÌ DEL VECCHIO SALE AL 5,86% E IL PATTO AL 14,38

È sempre aperta la partita di Generali. In aggiunta alle mosse di Francesco Gaetano Caltagirone, Leonardo Del Vecchio ha acquistato 1,213 milioni di azioni del Leone triestino tra il 23 e il 24 novembre, circa lo 0,076% del capitale sociale del Leone di Trieste. È quanto emerge da un internal dealing di Borsa Italiana, il quale evidenzia che gli acquisti sono stati fatti tramite la società Delfin. La quota del patron di EssilorLuxottica nella compagnia assicurativa sale così al 5,86%. Del Vecchio consolida la posizione di terzo azionista dietro Mediobanca (12,82% del capitale e 17,2% di diritti di voto) e Caltagirone (7,3%) e davanti alla famiglia Benetton (3,97%). Caltagirone e Del Vecchio hanno stipulato l’11 settembre un patto di consultazione in vista del rinnovo del board di Generali della prossima primavera. L’accordo, a cui aderisce anche Fondazione Crt, sale quindi al 14,38% complessivo dopo gli ultimi acquisti. (riproduzione riservata)
Fonte: