Swiss Life: raccolta premi in calo del 15% nei primi 9 mesi 2020

Il gruppo assicurativo elvetico Swiss Life ha registrato nel corso dei primi nove mesi dell’anno una raccolta premi di 15,4 miliardi di franchi svizzeri (circa 14,4 miliardi di euro), pari a un calo del 15% rispetto all’analogo periodo del 2019.

A determinare la flessione, spiega una nota del Gruppo, è la normalizzazione del flusso di premi incassati, alla luce del ritiro di Axa “dal segmento dell’assicurazione completa in Svizzera a inizio 2019”. In considerazione di questo effetto straordinario, nei primi nove mesi del 2020 i premi incassati in Svizzera sono in linea con l’anno precedente e con le attese degli analisti.

Nei nove mesi, inoltre, il gruppo ha realizzato 1,4 miliardi di franchi (circa 1,31 miliardi di euro) di proventi per commissioni, con una crescita del 10% in valuta locale rispetto all’anno precedente. Swiss Life Asset Managers ha registrato un afflusso di nuovi capitali netti pari a 3,8 miliardi di franchi e a fine settembre le attività  in gestione nel settore si collocavano a 86,7 miliardi di franchi (fine 2019, 83 mld).

I proventi diretti da investimenti sono stati pari a 2,96 miliardi e il rendimento da investimento diretto non annualizzato si è attestato all’1,8% (dal 2%).