Il rischio Invalidità per i lavoratori dipendenti e autonomi

RISK MANAGEMENT DELLA FAMIGLIA

Autore: Silvin Pashaj e Maria Elisa Scipioni
ASSINEWS 325 – dicembre 2020 
    

In Italia le maggiori tutele contro il rischio di invalidità e inabilità sono certamente riferite all’insieme di prestazioni garantite dallo stato sociale. Per i soggetti inseriti nel mondo del lavoro, iscritti a forme di assicurazione obbligatoria per l’invalidità, la vecchiaia e i superstiti, oppure a una delle gestioni speciali previste per i lavoratori autonomi, che nel corso della vita lavorativa sono divenuti invalidi o inabili al lavoro, l’ordinamento previdenziale eroga delle prestazioni economiche, con la finalità di rimuovere lo stato di bisogno e disagio economico in cui viene a trovarsi il lavoratore che non è più in grado di esplicare o di esplicare solo parzialmente la propria attività di lavoro.

È la stessa Costituzione all’art. 381, a includere espressamente tra gli eventi tutelati l’invalidità. Pertanto, al pari della vecchiaia, l’invalidità è un evento costituzionalmente tutelato, costitutivo per l’insorgenza del diritto alla prestazione pensionistica.

Conoscere il regime pubblico di garanzia delle prestazioni per i rischi di invalidità professionale ed extra professionale così come le garanzie fornite in caso di premorienza per autonomi, dipendenti e casse professionali è fondamentale per possedere gli strumenti operativi e per fornire risposte quantitative e conseguentemente risolvere le necessità assicurative dei soggetti analizzati.

Il pericolo di rimanere invalido, cioè di non poter più svolgere le proprie attività e quindi produrre reddito, si annida ovunque: in casa, in auto, nelle varie occasioni del tempo libero, oppure durante l’attività lavorativa.
Questo rischio è circa 3 volte superiore al rischio di premorienza, in quasi tutte le età. Non va sottovalutato anche il progresso incessante delle terapie mediche, che favorisce il decorso invalidante di situazioni che anni fa erano non recuperabili e in genere il prolungamento della speranza di vita degli invalidi.

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati

© Riproduzione riservata