Helvetia Multiattiva Style a più opzioni

Il prodotto necessita di una componente unit linked legata all’azionario per superare i limiti odierni dei bond
di Fausto Tenini e Alessandro Lazzari * (Assinews)

Helvetia Multiattiva Style è un prodotto d’investimento assicurativo di tipo multiramo a premio unico, con possibilità di effettuare versamenti aggiuntivi. Si tratta di una scelta che contempla una linea di investimento di tipo unit linked affiancata da una componente in gestione separata che mira a dare stabilità. Il primo fattore consente di investire in uno dei quattro fondi interni messi a disposizione (fondo Conservativo, Sviluppo, Opportunità e Stabilità Arca), mentre il secondo elemento è una linea rivalutabile legata alla gestione separata Remunera Più. In fase di sottoscrizione il contraente può investire da un minimo del 10% e un massimo del 50% nella gestione separata e di conseguenza il range dei fondi interni è minimo 50% e massimo 90%. Le percentuali scelte di ripartizione del premio unico tra gestione separata e unit linked non saranno più modificabili, ma sarà possibile modificare la scelta del fondo interno attraverso switch. La soluzione presa in esame in questo caso ipotizza una equiripartizione dei premi nelle due componenti appena indicate, con scelta del fondo interno definito Conservativo. Nel corso della durata del contratto il cliente può esercitare il riscatto totale o parziale, purché sia trascorso almeno un anno dalla sottoscrizione. Il premio unico iniziale non potrà essere inferiore a 5.015 euro e superiore a 500 mila euro su singolo contratto, valore che sale a 1 milione di euro in capo allo stesso contraente/assicurato. Nella prestazione in caso di decesso, per la sola componente impiegata nella unit linked è previsto un piccolo incremento del capitale investito – maggiorazione caso morte- in funzione dell’età dell’assicurato al momento del decesso: ad esempio 1% tra 18 e 60 anni, 0,5% tra 60 e 80 anni. La suddetta maggiorazione non potrà comunque superare l’importo di 20 mila euro. Tra le opzioni contrattuali si segnalano la Partenza Programmata e la Salvaguardia. Nella prima opzione, selezionabile alla sottoscrizione del contratto, si dà la possibilità di investire progressivamente il premio unico destinato alla componente unit linked, mentre con l’opzione definita Salvaguardia è previsto lo switch automatico sul fondo Conservativo delle quote del fondo interno selezionato inizialmente qualora il capitale della componente unit linked risultasse uguale o inferiore all’80% (livello di barriera) del capitale determinato al momento dell’attivazione dell’opzione. In caso di richiesta di riscatto anteriore al quarto anno dalla sottoscrizione il valore di riscatto verrà diminuito di una percentuale predeterminata e di un costo fisso. La compagnia come da prassi non offre alcuna garanzia di capitale o di rendimento minimo per la componente unit linked, mentre per la gestione separata in caso di decesso o di riscatto richiesto a partire dal quarto anno della data di decorrenza è garantita la liquidazione di una prestazione almeno pari ai premi netti investiti. Per quanto riguarda il motore finanziario, la gestione separata Remunera Più di Helvetia Vita (+2,90% lordo di rendimenti nel 2019) investe principalmente in obbligazioni anche corporate, dove gli high yield non possono superare il 5% del portafoglio e la componente azionaria non potrà oltrepassare il 20% degli attivi. Il fondo interno Conservativo a sua volta predilige il contesto obbligazionario, e i rendimenti degli ultimi anni confermano l’approccio difensivo della gestione, esprimendo ad esempio una flessione limitata all’1,96% nel 2018 bilanciata da un guadagno lordo del 2,2% nel 2019. Il Kid evidenzia, già al netto di tutti i costi e sull’orizzonte suggerito pari a 10 anni, performance attese confortanti solo per la gestione separata, mentre il fondo Conservativo è zavorrato dai costi e dal contesto di mercato. Per Remunera Più il caso peggiore evidenzia una perdita media annua dello 0,29%, bilanciata da un +0,82% netto annuo nello scenario intermedio che si eleva a +1,04% annuo nel contesto più favorevole. Per il fondo Conservativo tali valori si collocano rispettivamente a -2,33%, -1,41% e -0,47%. (riproduzione riservata)

Clicca qui per la scheda completa