Synthetic Warranties nuove prospettive di assicurabilità per il mercato M&A

GIURISPRUDENZA

Autore: Paolo Scarduelli (CMS in Italia) e Alina Fabbri (CMS in Italia)

ASSINEWS 312 – ottobre 2019     

Il mercato dell’assicurazione M&A è in continua crescita ed evoluzione. La competizione aumenta e, conseguentemente, l’offerta si diversifica arrivando a proporre coperture che un anno fa non venivano offerte.

Le polizze W&I (warranties and indemnities), la stand alone Tax, la title insurance ed altre, sono ormai ben conosciute ed utilizzate, ma nuovi prodotti stanno iniziando a far luce sul mercato.

Uno degli aspetti più negoziati in una transazione di M&A sono sicuramente le garanzie (“warranties” e “indemnities”) rilasciate dal venditore all’acquirente su determinati aspetti della società oggetto di acquisto (“target”). Il venditore cercherà sempre di garantire il meno possibile, mentre l’acquirente vorrà ottenere l’esatto contrario. Nella maggior parte dei casi le parti si accordano, ma vi sono anche situazioni in cui il trade off tra le posizioni non è superabile e una determinata garanzia non viene rilasciata, creando così una mancata copertura nell’ottica del buyer.

CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante
Hai dimenticato la Password?
Registrati