Perché Google si è messa a spiare i pazienti Usa

Alla Zebra Medical Vision di Tel Aviv, startup specializzata nella medicina 2.0., sono già iniziati i saldi. Un solo dollaro per far analizzare una radiografia all’Intelligenza artificiale con la quasi certezza che se c’è un problema lo individuerà. Ha un’accuratezza di oltre il 90 per cento e la sua abilità migliora via via che il numero di radiografie esaminate aumentano. Ecco perché offre i suoi servizi a costi così accessibili: ha bisogno di dati. Google, stando al Wall Street Journal, ha scelto un’altra strada. Si è messa a sbirciare nelle cartelle cliniche di milioni di persone a loro insaputa. Non lo sapevano nemmeno i medici. L’accordo stretto nel 2018 con la Ascension, la rete più vasta negli Stati Uniti di cliniche e ospedali, ha portato al colosso del Web una miniera dl informazioni che può sfruttare liberamente.


Fonte:aflogo_mini