La sentenza di condanna del danneggiante non è opponibile, di per sé, all’assicuratore

Deve invece essere valutata alla stregua delle altre prove documentali; il giudicato di condanna del danneggiante non può essere opposto dal danneggiato che agisca in giudizio nei confronti dell’assicuratore in assicurazione obbligatoria sulla RC auto e ha, in tale giudizio, esclusivamente efficacia di prova documentale, al pari delle prove acquisite nel processo in cui il giudicato si è formato.

Cassazione civile sez. III, sentenza del 9 luglio 2019 n. 18325

danneggiante