4 giorni di lavoro e la produttività aumenta del 40%

Lavorare quattro giorni alla settimana fa bene alla salute, ma anche alla produttività dell’azienda. Secondo i risultati di un esperimento condotto in Giappone da Microsoft, una settimana lavorativa di quattro giorni ha registrato un incremento della produttività del 40%. Il test è stato condotto in agosto su 2.300 dipendenti della società, a cui è stato dato un giorno di ferie pagato tutti i venerdì.

In questo periodo la produttività, misurata attraverso le vendite per ogni impiegato, ha visto un incremento del 39,9% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Secondo Microsoft questo è dovuto in parte al fatto che i meeting sono stati ridotti a un massimo di 30 minuti, con largo uso della videoconferenza.

Tra gli altri risultati registrati si sono visti risparmi per il 23,1% dell’elettricità e del 58,7% della carta utilizzate nel periodo, ed è stato chiesto il 25% in meno di giorni liberi. Al termine del test, che verrà condotto di nuovo in inverno, il 92% dei dipendenti si è detto soddisfatto.

La riduzione dell’orario di lavoro è un argomento particolarmente sentito in Giappone dove molte aziende richiedono oltre 80 ore settimanali.

In tema di riduzione degli orari lavorativi, l’Università dell’Ohio sostiene che gli stessi risultati di incremento della produttività si otterrebbero anche attraverso la riduzione del tempo lavorativo a 6 ore al giorno.

produttività