Sara: utile netto e premi in crescita nei 9 mesi

Il Gruppo Sara ha chiuso i primi nove mesi dell’anno con un utile netto di 50,9 milioni di Euro, in aumento rispetto ai 32,3 milioni del 30 settembre 2017.  Il ratio di Solvibilità Solvency II è pari al 256%.

I premi lordi contabilizzati, al lordo delle cessioni in riassicurazione, salgono a 426,2 milioni di Euro, in aumento del 4,4% rispetto al dato al 30 settembre 2017, e dell’1,5% rispetto alle previsioni.

Il risultato netto al 30 settembre 2018 è pari a 35,7 milioni di Euro, ed è superiore sia rispetto a quello del 30 settembre 2017, sia rispetto alle previsioni.

Il ratio di Solvibilità Solvency II di Sara Assicurazioni al 30 settembre 2018 risulta pari al 276%.

La controllata Sara Vita ha registrato al 30 settembre 2018  premi per 67,3 milioni di Euro, in aumento  rispetto ai 55,1 milioni dei primi nove mesi del 2017 e rileva un risultato netto negativo di 1,6 milioni di Euro, a causa dell’andamento dello spread BTP/BUND.

Il ratio di solvibilità Solvency II di Sara Vita al 30 settembre 2018 è pari al 175%.

“Abbiamo intrapreso con decisione – ha dichiarato il Direttore Generale Alberto Tosti – la strada della digital trasformation, cogliendo le opportunità dell’innovazione tecnologica, e i risultati premiano questa strategia.

In poco più di un anno abbiamo ridisegnato i nostri  sistemi e rivisto radicalmente l’assetto infrastrutturale, optando per una architettura multicloud. Questa agilità ci permette di continuare a perfezionare il nostro modello operativo avendo a disposizione un vero e proprio tappeto volante grazie al quale riusciremo ad affrontare senza indugio l’evoluzione dell’industria assicurativa che, come noto, si preannuncia sfidante”.