Risarcimento del danno non patrimoniale

Per l’integrale risarcimento del danno non patrimoniale (che è debito di valore), occorre riconoscere sia la rivalutazione monetaria, che attualizza al momento della liquidazione il danno subito, sia gli interessi compensativi, volti a compensare la mancata disponibilità di tale somma fino al giorno della liquidazione stessa.

Cassazione civile sez. III, 26/06/2018 n. 16815