RASSEGNA STAMPA ASSICURATIVA 20/11/2018

logo_mf
La compagnia assicurativa Helvetia, tramite la controllata Chiara assicurazioni, si allea con l’insurtech Yolo e lancia la bancassicurazione digitale. L’accordo consentirà ai clienti che comprano le polizze Helvetia nelle 25 banche partner della compagnia, in particolare nei 1.800 sportelli che lavorano con la controllata bancassicurativa Danni, Chiara Vita, di avere accesso a prodotti assicurativi in tempo reale, tramite l’app della banca.

Maggioranza e governo orientati a sciogliere il «nodo» dei costi delle pratiche di cumulo gratuito dei contributi, che contrappone Inps e Casse di previdenza: un emendamento alla legge di Bilancio di alcuni parlamentari della Lega, infatti, dispone che l’Istituto pubblico debba provvedere, «come unico ente erogatore della pensione da cumulo», solamente mediante «le risorse stanziate dalla legge 27 dicembre 2017, n. 205» (la manovra economica per il 2018, che metteva a disposizione meno di 100 milioni).
Entro il 12 dicembre le domande per il 2019. Requisiti in base alle norme pre Finanziaria
Ad andarsene sarebbero circa 15 mila tra docenti e Ata

corsera

Brambilla: «Premesso che quota 100 è un’opzione volontaria si potrebbe pensare, e c’è nel programma, che tutti quelli che sceglieranno questa strada avranno il ricalcolo contributivo della pensione maturata dopo l’entrata in vigore della riforma Dini, cioè dopo il primo gennaio del 1996. È anche una questione di equità perché quelli che matureranno i requisiti dal 2023 avranno già il calcolo contributivo».
Un macchinario, un batterio, sei vittime. Succede in Veneto e si tratta di una sorprendente storia di malasanità. È venuta alla luce lo scorso 2 novembre, quando un anestesista dell’ospedale San Bortolo di Vicenza, Paolo Demo, è stato stroncato dal batterio che la scienza chiama Mycobacterium Chimaera. Il medico era stato infettato due anni prima in sala operatoria, durante un intervento a cuore aperto di sostituzione della valvola cardiaca. Aveva saputo dai colleghi che il «killer» si era annidato nel macchinario per il riscaldamento del sangue, utilizzato dalle sale operatorie di Cardiochirurgia durante le procedure di circolazione extra corporea e prodotto dalla ditta LivaNova del gruppo Sorin. Demo aveva allora tenuto un diario per documentare l’evolversi dell’infezione, lenta ma letale nel 50% dei casi.
Il bilancio a due anni dal sisma nel Centro Italia: recuperato lo 0,5% delle abitazioni distrutte, gli sfollati che ricevono un sussidio sono 37.755 Il peso della burocrazia e la carenza di personale
  • Attacco hacker, violate mezzo milione di email
L’attacco informatico più grave registrato in Italia nell’ultimo anno è arrivato dall’estero, ma gli investigatori non sono ancora riusciti a capire da dove, né da parte di chi. C’è una labile traccia che porta in Cina, ma è ritenuta poco significativa perché dietro i sistemi utilizzati dagli hacker per infiltrarsi nei server della Telecom che forniscono i servizi di posta elettronica certificata potrebbe esserci qualcuno che ha mascherato la propria attività dirottandola in un Paese diverso da quello in cui ha operato. Per adesso è stato accertato il furto di nomi e password dei titolari di circa 500.000 caselle email, ma non se — attraverso quei dati personali — è stato sottratto anche il contenuto dei computer violati.

  • Alleanza Yolo e Helvetia, bancassicurazione online
Stipulare una polizza sul proprio smartphone, senza incolonnarsi allo sportello o rincorrere consulenti. È il valore aggiunto proposto dalla partnership appena siglata tra Chiara Assicurazioni (branca del Gruppo Helvetia specializzata nella bancassicurazione danni) e Yolo: un gruppo italiano che offre soluzioni tecnologiche per il mercato assicurativo, permettendo agli utenti di sottoscrivere in qualsiasi momento strumenti attinti dall’offerta italiana e internazionale.
  • Nelle Casse sanitarie tassabili i contributi «extra»
Senza un intervento del legislatore, le casse sanitarie potranno continuare a beneficiare del regime di “decommercializzazione” solo se non percepiranno “corrispettivi specifici”. Infatti, il decreto legislativo 105/2018 (provvedimento correttivo del Codice del terzo settore) non ha recepito la proposta di modifica all’articolo 89, comma 4 del Codice del terzo settore (Dlgs 117/2017), approvata dal Consiglio dei ministri lo scorso 21 marzo.Nella circolare 36/2018 Assoprevidenza ha evidenziato che la correzione non è stata fatta in quanto valutata fuori dalla delega prevista dalla legge 106/2016, che ha conferito al Governo solo il potere di introdurre modifiche strettamente tecniche alle disposizioni del Codice del terzo settore (parere del Consiglio di Stato 00731/2018).

insurancejournalgrande

I danni assicurate dagli incendi di Camp e Woolsey in California saranno compresi tra $ 9 miliardi e $ 13 miliardi, secondo le ultime stime del modellatore catastrofico RMS.
Le ultime stime RMS rilasciate lunedì parlano di $ 7,5-10 miliardi per il Camp Fire e $ 1,5-3 miliardi per il Woolsey Fire.

Handelsblatt

 

  • Più soldi per i clienti con il tetto alle provvigioni sulle assicurazioni vita?
I rendimenti sull’assicurazione sulla vita sono in calo. Molti clienti ricevono meno di quanto inizialmente sperato. E i costi sono più alti. Le associazioni di difesa dei consumatori chiedono di accelerare la riforma che limita le commissioni sulle vendite di assicurazioni vita per ridurre il costo dell’assicurazione.