MetLife rinnova la polizza vita Libera Mente Più

MetLife rinnova Libera Mente Più, la polizza vita temporanea caso morte (Tcm) a capitale costante, pensata per proteggere il tenore di vita della famiglia, assicurando i percettori di reddito, o la stabilità di un’azienda, tutelando gli uomini chiave.

Libera Mente Più è una polizza che assicura un capitale costante fino a tre milioni di euro in caso di decesso e può essere arricchita con diverse garanzie opzionali per rispondere ancora meglio alle esigenze dell’assicurato in base al suo stile di vita. La polizza offre l’opportunità di raddoppiare il capitale se il decesso è causato da un infortunio e, ancora, di raddoppiarlo o di triplicarlo in caso sia causato da un incidente stradale. La polizza prevede anche la garanzia di invalidità permanente totale come anticipo parziale o totale della somma assicurata per il decesso, oltre che sotto forma di esonero del pagamento dei premi per il resto della durata della polizza.

Tra le innovazioni previste dal restyling:

  • la somma di capitale assicurata in caso di Invalidità Permanente Totale (IPT) è personalizzabile e può essere pari o inferiore, secondo una scala di quattro diverse percentuali (100%, 75%, 50% e 25%), a quello in caso di decesso;
  • è possibile assicurare anche persone non residenti in Italia, con l’emissione diretta della polizza in caso di paesi membri dell’Unione europea in caso di contraente diverso dall’assicurato;
  • ulteriore competitività, con una revisione dei tassi anche sul segmento dei fumatori, confermando l’ottimo posizionamento di prezzo di Libera Mente Più. Ad esempio è possibile assicurare un 40enne per 100.000 euro in caso di decesso e invalidità permanente ed una durata di 10 anni, per 18,50 euro al mese, pagabili mensilmente, semestralmente o annualmente.

Il sistema informatico estremamente snello permette una quotazione immediata fino al massimale assicurabile e le regole assuntive, supportate dai controlli automatizzati implementati nel portale MetLife, consentono, in caso di assicurati in buona salute, di emettere la polizza senza attesa, entro i limiti stabiliti dalla griglia.