Generali lancia una nuova business unit, Generali Global Pension

Generali lancia Generali Global Pension, nuova business unit che dovrà supportare le multinazionali nella riduzione del rischio e nei piani pensionistici cross border, fornendo una gamma completa di servizi per sponsor dei piani e dipendenti.

La business unit, spiega una nota, punta inoltre ad ampliare la piattaforma multi-boutique dell’asset management del gruppo sviluppando un nuovo canale di distribuzione, specifiche tematiche esg (ambientali, sociali e di governance) e competenze d’investimento a lungo termine. Dovrà inoltre rafforzare la leadership globale di Generali Employee Benefits (Geb), completando l’offerta pensionistica. Si rivolge inoltre ai mercati locali per rispondere alle loro esigenze specifiche e alle esigenze dei clienti.

A livello globale, il mercato degli asset pensionistici ammonta a circa 38,1 trilioni di dollari, con un incremento del 3,5% annuo, e presenta un forte potenziale di crescita per investimenti, innovazione e servizi.

Generali Global Pension sarà guidata da Anne de Lanversin e presenterà una vasta gamma di offerte: competenze innovative di asset management a lungo termine e di tematiche ambientali, sociali e di governance (esg), fondi per piattaforme multi-boutique, servizi cross border, una nuova generazione di piani a contribuzione definita e trasferimento selettivo del rischio.

“È una tappa importante che porterà ulteriore valore al gruppo e combinerà capacità globali e locali per lo sviluppo della nostra offerta pensionistica”, ha commentato Jean-Laurent Granier, Country Manager France e responsabile di Europ Assistance. “Ggp nasce per affrontare e soddisfare richieste previdenziali in continua evoluzione. Vogliamo fornire soluzioni innovative e moderne, facendo leva sulla nostra expertise assicurativa e finanziaria, per creare valore sostenibile. Inoltre, grazie alle partnership con le migliori realtà nel campo dei servizi tecnologici, riusciremo ad anticipare e a soddisfare le esigenze dei clienti”.