IVASS: a settembre le sanzioni a quota 915.270 € (128.933 a intermediari)

A settembre risalgono leggermente le sanzioni IVASS, che si attestano a quota 915.270 €:
– soggetti sanzionati: 53
– numero delle sanzioni inflitte: 125
– importo medio della sanzione: € 5.829

In testa alla classifica, con 6 sanzioni pari a 101.758,33 euro Aviva Italia.

Seguono UnipolSai, con 22 sanzioni per un totale di 85.470 euro, e U.C.I. – Ufficio Centrale Italiano, con 24 sanzioni per un totale di 84.800 euro.

Axa Assicurazioni si aggiudica la sanzione singola più cospicua: 60.000 euro per mancato rispetto, per un sinistro del ramo r.c. auto, dei termini per la formulazione dell’offerta di risarcimento diretto al danneggiato ovvero per la comunicazione dei motivi di diniego della stessa.

22 gli intermediari sanzionati, per un totale di 128.933 euro. La sanzione più cospicua è stata comminata a Chiari Angelo Walter e Benedetti Silvia s.n.c.: 40.000 euro per mancato rispetto delle regole di diligenza, correttezza e trasparenza nei confronti degli assicurati in n. 11 occasioni.

Download (PDF, Sconosciuto)

Download (PDF, Sconosciuto)