A Eni, B. Generali, Sabaf e Sia gli Oscar di bilancio 2017

Eni è il vincitore dell’Oscar di bilancio 2017 nella categoria delle grandi imprese quotate a Piazza Affari. Il premio è stata assegnato ieri nel corso della cerimonia che si è svolta presso la sede di Borsa italiana a Milano. Il riconoscimento, che è promosso da Ferpi (Federazione relazioni pubbliche italiana), la stessa Borsa italiana e Università Bocconi, ha visto la partecipazione di più di 100 aziende. Gli altri vincitori sono: Banca Generali fra le società finanziarie; Sabaf fra le piccole e medie imprese quotate; Sia fra le imprese non quotate con un minimo di 100 milioni di fatturato; infine Cesvi Fondazione Onlus fra le organizzazioni non profit.
Le menzioni speciali dell’Oscar di bilancio 2017 curate da Ferpi sono andate invece a Pirelli per la migliore comunicazione finanziaria per la quotazione in borsa, ProntoPro (miglior bilancio startup e pmi innovativa), Aspiag Service-Despar Nordest (miglior report integrato) e Opera San Francesco per i poveri (menzione di merito) L’Oscar di bilancio ha presentato quest’anno importanti cambiamenti nel segno dell’innovazione e dell’adesione alle best practice internazionali. La giuria ha raccolto i migliori rappresentanti di istituzioni, enti e associazioni partner, nonché introdotto nuove menzioni speciali curate da Ferpi.
La giuria è stata presieduta da Gianmario Verona, rettore dell’Università Bocconi, che ha dichiarato: «Di anno in anno possiamo misurare l’efficacia dell’opera di promozione della cultura finanziaria, che è la finalità principale dell’Oscar di bilancio. E sono certo che la rilevanza data da quest’anno agli standard internazionali, contribuirà a dare slancio alla proiezione internazionale dell’impresa italiana». «L’Oscar di bilancio si è affermato come strumento di condivisione e sensibilizzazione per riaffermare la cultura della comunicazione finanziaria, della governance e della sostenibilità» ha messo in evidenza Pier Donato Vercellone, presidente di Ferpi e vicepresidente della giuria, che ha aggiunto: «Lo dimostrano la qualità delle imprese concorrenti e premiate, ma soprattutto l’impegno di Ferpi a fare evolvere l’iniziativa: da una prestigiosa e storica celebrazione, a una dinamica e diffusa presa di coscienza sull’evoluzione della relazione fra imprese, enti e ong con i rispettivi stakeholder di riferimento». (riproduzione riservata)
Fonte: