Il BoE sollecita normative Ue su assicurazioni e derivati

All’interno del Financial Stability Report, rilasciato ogni due anni, i funzionari della Bank of England hanno sollecitato i legislatori britannici ed europei ad assicurarsi che i possessori di polizze assicurative e le controparti in contratti derivati non si ritrovino in difficoltà con la Brexit.

La Banca Centrale britannica ha dichiarato che le normative dovranno garantire che tali contratti siano in grado di resistere all’abbandono dell’Unione europea, previsto per marzo 2019. Sono circa 36 milioni i possessori di polizze che potrebbero essere interessati, assieme a 26.000 miliardi di sterline (34.600 mld usd) di derivati.