Zurich Insurance presenta il piano triennale

Zurich Insurance Group ha confermato l’attuale politica di remunerazione degli azionisti nel nuovo piano industriale 2017/19 delineato dal neo amministratore delegato Mario Greco.

In particolare, la compagnia assicurativa elvetica punta a distribuire nei prossimi anni un dividendo minimo di 17 franchi svizzeri per azione con un pay-out del 75%.

Il piano prevede un miglioramento dei profitti nei prossimi anni e risparmi per 1,5 miliardi di dollari entro il 2019 tramite un ampio programma di taglio dei costi. I risparmi saranno ottenuti soprattutto attraverso un’ampia revisione dei sistemi di IT, dei contratti e dei processi di acquisto di servizi. Il tutto si tradurrà in oneri di ristrutturazione per 500 milioni di dollari nel 2017 e nel 2018.

Il RoE è atteso oltre il 12% entro la fine dell’anno prossimo e su livelli superiori negli anni prossimi.

Mario Greco ha confermato che il piano strategico al 2019 del gruppo Zurich non è basato sull’M&A, ma al tempo stesso il gruppo non esclude operazioni anche di grosse dimensioni.

“Non escludo nulla. Nel piano non prendiamo in considerazione nessuna grande operazione di M&A. Il piano non si basa su questo, ma non posso escludere questa eventualita”, ha detto Greco rispondendo agli analisti, durante la presentazione del piano triennale. “Siamo sul mercato, se abbiamo qualcosa andiamo dagli azionisti e chiederemo loro se piace o meno. Non siamo focalizziati su questo, non ne abbiamo bisogno. Ma posso promettere che non faremo nulla? No, non lo posso promettere”.