Buona raccolta per Azimut e B. Generali

Ottobre positivo per le società di risparmio gestito Azimut  e Banca Generali. Per la prima la raccolta netta è stata di 310 milioni portando il complessivo dei primi dieci mesi dell’anno a oltre 5,3 miliardi di euro. Il totale delle masse comprensive del risparmio amministrato si è attestato a fine ottobre a 35,3 miliardi, di cui 30,2 fanno riferimento alle masse gestite. «Risultati che confermano la forza del nostro modello che integra gestione e distribuzione», ha dichiarato Pietro Giuliani, ceo e presidente di Azimut , «e la nostra strategia di espansione estera attraverso cui vogliamo cogliere nel medio lungo termine il grande potenziale dei Paesi emergenti». Quanto a Banca Generali , in ottobre la raccolta netta è stata di 415 milioni, +71% rispetto all’ottobre 2014, portando il saldo da inizio anno a oltre 3,4 miliardi. L’ad Piermario Motta ha rilevato l’ampia diversificazione nel mix di prodotti, tra cui gli strumenti di investimento assicurativo «per le caratteristiche difensive e di protezione dei portafogli, che nella multi-ramo BG Stile Libero (103 milioni nel mese, 1,97 miliardi da inizio anno) offrono anche l’opportunità di sottostanti orientati a fondi e sicav internazionali».