USA – I guai per la General Motors sembrano non finire mai

di Riccardo Tacconi

I proprietari dei modelli dei veicoli, oggetto della campagna di richiamo,  chiedono 10 miliardi di dollari per la perdita di valore delle loro auto

Nell’ambito della gigantesca campagna di richiamo che la vede da tempo coinvolta, per il difetto del suo sistema di accensione, che ha provocato, in base agli ultimi accertamenti, 29 morti contro i 13 inizialmente stimati, la GM deve ora affrontare due cause, di cui una una class action, davanti al Tribunale di New York, per violazione delle norme statali di protezione dei consumatori, violazione implicita di garanzia e frode, avviate da 27 milioni di consumatori che hanno visto diminuito il valore commerciale delle loro auto.

Le richieste ammontano a 10 miliardi di dollari.

Dovremo vedere se la Corte certificherà la classe (cosa tutt’altro che sicura) ma, in caso positivo, sarà un bella bomba!

Fonte: Law360 – GM Hit With $10B Defect Claims Over 27M Cars’ Resale Value – 15.10.2014 

Case Information
Case Title

In re: General Motors LLC Ignition Switch Litigation

Case Number
1:14-md-02543

Court
New York Southern

Nature of Suit
Fraud or Truth-In-Lending

Judge
Jesse M. Furman

Date Filed
June 12, 2014